Category Archives: eventi

I bellissimi Nativi Americani, oggi

livin_art-arte-lucca-nativi-americani-pollacci9

L’ultima esposizione che si è svolta allo Spazio Espositivo di Via della Cervia 19 nel centro storico della città di Lucca è stata un vero e proprio omaggio alla storia di un popolo che ancora oggi ci riguarda: i Nativi Americani.

livin_art-arte-lucca-nativi-americani-pollacci5

Bruno Pollacci, col suo tratto sapiente e fortemente espressivo, ci ha restituito il vissuto di molti di questi personaggi. Un vissuto che da fiero si è tramutato in tragico per la storia che tutti conosciamo.

bruno-pollacci-pittura-livi

Le 20 opere che erano esposte sono delle intense reinterpretazioni di scatti fotografici realizzati alla fine dell’800. Una sorta di documentazione fotografica che fu realizzata per testimoniare chi era rimasto di quella popolazione, le loro espressioni, le loro passate sofferenze, ma anche – in alcuni casi –  la mai perduta fierezza.

La volontà dell’autore, assolutamente affascinato dal popolo e dalla forte spiritualità che lo ha sempre guidato, si è manifestata in un fervido lavoro che ha portato ad un numero importane di opere a seppia, carboncino, acquarello, seppia e carboncino acquarellati.

E’ stata un’occasione unica: come sempre lo Spazio Espositivo di Via della Cervia in Lucca ha valorizzato le opere che, raccolte in uno spazio misurato e suggestivo, hanno emanato la forza ed il fascino che già avevano in sè.

Un pomeriggio durante il periodo di esposizione è stato dedicato alla musica. L’arte è un ottimo sfondo per una certa musica, e certa musica è un ottimo sottofondo per l’arte. Infatti si è trattato di un connubio arte&musica riuscitissimo.

Si sono esibiti, sotto lo sguardo assorto e sapiente dei Nativi, il Duo Musicale La Dama e l’unicorno (Anastasia Giusti e Daniele Ranieri)  le cui ricercatissime narrazioni musicali all’arpa e chitarra hanno fatto da giusto accompagnamento alla già emozionante  esposizione.

E’ stata davvero una bella mostra, dove gli sguardi intensi degli uomini e delle donne Nativi Americani non hanno lasciato indifferente nessun visitatore; del resto i lavori artistici del Maestro Pollacci nascono sempre da un forte coinvolgimento emotivo unito ad un profondo riconoscimento verso le persone ed i personaggi oggetto delle sue opere.

Il caso ha anche voluto che proprio il 12 ottobre – giorno del Columbus Day – sia entrata allo Spazio Espositivo una  diretta discendente di quei popoli che, emozionata, ha lasciato la sua traccia…

“Lo sguardo oltre, i miei Nativi Americani” opere di pittura e grafica di Bruno Pollacci

8 – 22 -ottobre 2016 Spazio Espositivo via della Cervia, 19 Lucca Centro Storico

“Ho da sempre un feeling ideologico con la cultura e la filosofia dei “Nativi Americani”. Disegno e dipingo il loro dolore per la loro condizione di “segregazione” nelle riserve e per tutto quello di cui sono stati privati (la terra, la libertà, la cultura, il rapporto con la natura). Nello stesso momento è inevitabile disegnare e dipingere la loro intima fierezza.”

 

Per saperne di più su Bruno Pollacci e le sue opere : Livin’art Arte da Vivere

Per qualsiasi richiesta o informazione: artedavivere@livinart.it

 

Laura Guadagnucci – coordinatrice Livin’art Arte da Vivere

laura-guadagnucci-nativi-americani-livin_art-lucca-pollacci

 

 

simplicity-visitatori-livin_art

Il nuovo paesaggio di Helen Shulkin

E’ stato molto  interessante allestire l’esposizione

“Simplicity”, il paesaggio urbano di Helen Shulkin.

Quando sono arrivate le opere dalla Germania è stata una bella sorpresa:

18 opere di varie misure in acrilico e china su carta.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Leggerissime opere su carta a rappresentare paesaggi urbani popolati di strutture metalliche ed edifici per lo più industriali.

Il supporto in  carta, mentre esalta il contrasto con le strutture rappresentate, dà anche un piacevole effetto di morbidezza che la tela non riuscirebbe a restituire.

Un contrasto che porta dietro a sé fascino.

Il tratto gestuale di Helen Shulkin si unisce armoniosamente al suo impeto creativo. I paesaggi di Helen Shulkin sono nuovi paesaggi che esprimono un nuovo pensiero sul significato ed il valore di questi ambienti periferici ma non certo marginali.

E’ davvero molto interessante la varietà di tratto di Helen Shulkin a dimostrazione del suo gesto sicuro e delle sue sicure competenze. Un tratto che a volte è netto altre volte discontinuo, qua spesso e poco lontano più leggero.

Tutto questo porta grande energia ed espressività ad ogni opera.

Dopo queste riflessioni e dopo un certo pensare è venuto naturale utilizzare  – per allestire l’esposizione – gli stessi materiali ferrosi oggetto delle opere.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’insieme è risultato di grande naturalezza.

Ogni visitatore ha espresso un suo pensiero specifico, ogni volta interessante e stimolante.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Helen Shulkin e le sue opere sono già apprezzate e conosciute in Germania ed in Europa.

Questa – presso lo Spazio Espositivo di Via della Cervia 19 in Lucca – è la sua prima esposizione in Italia.

Le opere di Helen Shulkin sono visibili ed in vendita su Livin’art Arte da Vivere .

 

Laura Guadagnucci – Livin’art Arte da Vivere

InstagramCapture_ab0c1db5-1c26-4fe4-88a3-ad7f5fde7631

 

 

Sguardi immoti – fotografia

sguardi-immoti-giuliani-livin_artA

L’ingresso è al buio, due alla volta, musica di sottofondo.
Le 8 opere in mostra fanno parte di un lavoro di interpretazione artistico/ fotografica di alcuni capolavori presenti alla Galleria d’Arte Moderna di Milano (GAM). L’autore  è il fotografo Alessandro Giuliani.

Quattro di queste opere fotografiche sono state inserite all’interno della guida del Museo.

Il lavoro complessivo è costituito da 25 tavole fotografiche, opere uniche. L’autore all’interno del Museo, seguendo la sua ispirazione, ha fatto una serie di scatti su pellicola in bianco e nero.

Il risultato finale sono preziose stampe in camera oscura. La tecnica di stampa utilizzata è detta “gelatina a pennello”.

 

L’autore agisce  intervedendo a pennello sulla carta da stampa, impregnata di gelatina, prima che su questa venga fissata l’immagine. Un passaggio creativo che esalta la bellezza delle opere d’arte oggetto dello scatto fotografico, e che dona all’immagine un senso di indefinito e di antico.

L’installazione è fascinosa e suggestiva, le opere retroillumninate sprigionano il massimo della loro forza  espressiva.

sguardi-immoti-giuliani-livin_artB

 

Il contrasto fra la sacralità delle opere classiche oggetto dello scatto di Giuliani e la semplicità dell’installazione rende la visita allo spazio espositivo di Via della Cervia un’occasione sensoriale molto interessante.

I preparativi …

Questo slideshow richiede JavaScript.

Da non perdere!

Le opere sono visibili ed in vendita sul nostro sito www.livinart.it

Per qualsiasi ulteriore richiesta e/o informazione artedavivere@livinart.it

Laura Guadagnucci

laura-guadagnucci-livin_art

coordinatrice Livin’art – Arte da Vivere

 

 

 

“Sogni (di libertà)” con la pittura

googlelivin_art-fabrizio-ba

 

Il nuovo allestimento allo spazio espositivo di Via della Cervia vede protagonista l’artista Fabrizio Barsotti.

La sua cifra poetica si manifesta attraverso un mondo di fiaba e sogno ampliato e reso vivido dalla forza dei colori, che non indugiano ma anzi esprimono con vitalità il messaggio interiore dell’autore.

WP_20160417_19_01_17_Pro
Sono in mostra 12 opere, acrilico su tela. Il tema delle opere è il viaggio inteso come ricerca di una propria e riconosciuta umanità; il forte contrasto  rosso/nero esprime la forza, la passione e l’audacia che a volte occorrono per affrontare il viaggio inteso come inevitabile aspirazione alla libertà.

WP_20160418_17_52_28_Pro

Lo spazio espositivo si trova, come sempre, in Via della Cervia 19 nel centro storico della città di Lucca. Lo spazio si affaccia su una caratteristica piazzetta, è un luogo appartato e tranquillo pur trovandosi vicinissimo alle principali piazze monumentali della città, come Piazza San Michele e Piazza del Duomo (San Martino).

 

WP_20160417_18_54_53_Pro

WP_20160418_18_43_12_Pro

 

 

Chi raggiunge questo caratteristico angolo della città è perchè ha una sua propria curiosità che esula e si distanzia dai percorsi più comuni e caotici, e sarà quindi attratto da questo spazio piccolo, accogliente che trasuda arte.

 

post-performance


In mostra anche una serie di acquerelli su carta dai colori e dai contenuti più lievi e sfumati ad esprimere il momento del sogno come forza propulsiva verso la successiva azione, il viaggio.

15-25 Aprile Via della Cervia, 19 Lucca Centro storico h 17/19

Laura Guadagnucci

_DSC0809

 

 

 

Livin’art & Firenze – “Ensemble”

“Ensemble”  Arte e fotografia al BioBistrò – Borgo degli Albizi 54r Firenze

ensemble-livin_art-foto

 

Una riuscita esposizione di pittura e fotografia al BioBistrò Miso di Riso, nel pieno centro storico della città di Firenze.

E’ stato impegnativo e stimolante, per me, per i tre artisti della Scuderia Livin’art e per i titolari del BioBistrò Miso di Riso.

Tutto ciò è stato possibile perchè nato dalla passione, dal piacere incondizionato di muoversi nell’arte, con gli artisti e fra gli artisti.

 

 

Klaus e Simona di Miso di Riso amano e credono in quello che fanno. Il loro BioBistrò è un ambiente speciale, dove tutto ciò che vediamo si armonizza con loro stessi e con la loro personale “mission”.

misodiriso

Miso di Riso BioBistrò

Livin’art è alla ricerca di persone e realtà come queste, ambienti che accolgano spontaneamente le opere d’arte e della creatività, valorizzandole. Con Miso di Riso il riconoscimento reciproco è stato veloce, e l’idea di collaborare si è fatta strada in me.

A questo punto ho coinvolto gli artisti che, istintivamente ricettivi, una volta stimolati hanno prontamente rilanciato.

Andrea Mattiello ha sviluppato ed ultimato il suo progetto sul tema delle Ninfee intitolato definitivamente “Waterflowers”. Opere pittoriche in acrilico arricchite da tecniche a smalto collage e pastello, che si sposano all’ambiente ricco di piante e con richiami liberty del Bistrò.

8a copia

Anime Rosse di A.Mattiello

 

Michaela Kasparova ha terminato per questa occasione la serie “Capriole”. Si tratta di  animali ed animaletti che “ruzzolano” su loro stessi, un po’ contenti ed un po’ no, trascinati dal Rotolamento Universale, tema dominante della pittrice che lavora con acrilici e tecniche miste.

ensamble-livin_art-capriole

Le Capriole di M.Kasparova

 

Alessandro Giuliani ha ulterioremente sviluppato il Progetto Fotografico “Firenze, per una nuova iconografia della città”. La fotografia intesa come laboratorio artistico e sperimentale. Sorprendente quanto queste immagini –  grandi classici rivisitati –  si armonizzino all’ambiente che le ospita.

InstagramCapture_51514b25-0f4c-4324-996e-72dbdbd1fa85(1)

Fotografia di A.Giuliani

 

Ringraziamo ancora Klaus e Simona per aver dato l’opportunità a Livin’art di essere a Firenze con questa interessantissima esposizione di arte e fotografia.

livin_art-miso-di-riso-ense

Miso di Riso Borgo degli Albizi 54r Firenze

Vi aspettiamo a Firenze in Borgo degli Albizi, 54r ! Menu vegetariano vegano macrobiotico, tè, infusi, tisane, caffè … ecc ecc.

Laura Guadagnucci – Livin’art Arte da Vivere

_DSC0798

Michelangelo, mostra fotografica

 

_MG_9838

Il titolo della prima mostra 2016 allo Spazio Espositivo di Via della Cervia 19 in Lucca è

“Michelangelo, opera unica”

di Alessandro Giuliani

l’autore – infatti – considera un’opera inscindibile l’insieme delle 23 stampe fotografiche in mostra, oltre che unica al mondo la bellezza dell’opera michelangiolesca.

La mostra fotografica “Michelangelo, opera unica” si propone come una suggestiva reinterpretazione delle più famose opere scultoree del grande artista, una reinterpretazione che esalta la forza poetica, drammatica, sensuale nonché virile delle più famose opere scultoree del grande artista.

alessandro-giuliani-fotografia

Il valore estetico ed artistico del Progetto Michelangelo deriva, oltre che dalla scelta dei soggetti e di inquadratura, dalla particolarissima tecnica di stampa che avviene in camera oscura:

“la stampa a gelatina con tecnica a pennello su carta da incisione diventa un secondo momento creativo, la parte più bella, ancor più dello scatto, la sorpresa di vedere uscire fuori l’immagine modulando i tempi di esposizione e di posa in acido, l’utilizzo del pennello ad aggiungere tratti togliendo definitezza all’immagine”

Si tratta di una rara tecnica di stampa che diventa un ulteriore momento creativo, dove il gesto fisico del pennello sulla gelatina che smuove i perimetri e sfrangia i bordi, libera l’immagine dallo stereotipo, aggiunge valore artistico ed interpretativo agli scatti e rende queste tavole fotografiche delle opere uniche, non ripetibili. Le sculture di Michelangelo risultano esaltate nella loro unicità.

Si avverte il lavoro fisico, artigianale e creativo che avviene nel momento della stampa e che rimanda un senso di non finito, impreciso, imperfetto e perciò più interessante, non scontato, a forte contrasto con la perfezione permessa dalle comuni macchine digitali.

Gli scatti totali sono stati circa 200, le stampe finali una trentina.

bacco-alessandro-giuliani

Bacco

bruto-alessandro-giuliani

Brutus

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ogni stampa è  un’opera unica.

E’ visibile e disponibile sul nostro sito un progetto fotografico di Alessandro Giuliani analogo a questo appena presentato:

Sguardi Immoti – Romanticismo Italiano, un progetto di interpretazione artistica dei capolavori presenti nelle sale e nei depositi della Galleria d’Arte Moderna di Milano.

 

Laura Guadagnucci Livin’art – Arte da Vivere

laura-guadagnucci-livin_art

 

“Listen to your heart” di Andrea Mattiello

E’ iniziata il 9 novembre l’esposizione delle quattro grandi tele dell’autore Andrea Mattiello, poliedrico artista della Scuderia Livin’art.

WP_20151106_15_56_59_Pro

Livin’art non è esclusivamente una galleria d’arte on line dove poter navigare fra opere di autori di valore, lasciarsi ispirare dall’arte che arreda ed eventualmente acquistare in modo facile e sicuro un’opera unica.

Livin’art è anche arte da poter ammirare in un contesto suggestivo come il Temporary Art, uno spazio che si trova nel pieno centro storico della città di Lucca, in una piazzetta di indiscusso fascino.

Fino al 18 novembre è possibile ammirare le grandi tele dell’autore Andrea Mattiello.

Il titolo della mostra espositiva è “Listen to your heart”, ovvero Ascolta il tuo cuore. Sono opere di forte impatto per le dimensioni, per i colori e per l’immediato riferimento alle emozioni ed alle passioni.

” Impulso e raziocinio, forza e tenerezza, gesto e linea si fondono nella serie “Listen your heart”. Cuori travolti in balia di sentimenti forti e fugaci teste in cerca di un punto di approdo creano un magma dinamico attraente e repulsivo. L’amore con i suoi tormenti – fra illusione e realtà, costruzione e decostruzione di un pensiero che non ci abbandona – è il vero protagonista di queste opere ”

 

Le opere sono realizzate con tecnica mista che prevede acrilico, grafite e collage: è molto interessante osservarle da vicino e con calma perchè più lo sguardo rimane sulla tela più da essa emergono nuove forme e nuovi particolari.

Si tratta di un’esposizione di opere d’arte da fruire facilmente ed intensamente in un ambiente unico come il Temporary Art di Via della Cervia.

Le opere dell’autore Andrea Mattiello sono visibili ed in vendita anche su www.livinart.it

http://livinart.it/it/20_andrea-mattiello-artista

Laura Guadagnucci – Livin’art Arte da vivere

Nuove sinergie attorno all’ arte

E’ nata una nuova collaborazione: Livin’art ha avuto la fortuna di conoscere iPazzi – eco concept art Shop.

Si tratta di uno Shop tutto speciale come speciale è l’idea di Fabrizio Tronfi – il titolare – che ha creato un ambiente ricco di cose belle ed originali. La sua passione per l’arte lo spinge ancora oltre e organizza eventi artistici per promuovere le opere di autori validi, interessanti e che si armonizzino con l’ambiente che lui ha realizzato.

Il primo autore della Scuderia Livin’art ad esporre presso lo Shop di Pisa è stata Aurora Giampaoli con le sue opere fotografiche enigmatiche ed affascinanti che si sono sposate benissimo col contesto.

Fabrizio fa le cose in modo appassionato come noi di Livin’art, per questo la collaborazione è ricca ed entusiasmante. La fase dell’allestimento delle opere è stato un interessantassimo momento di confronto estetico fra lui, me e l’autrice. Dopo varie prove abbiamo con soddisfazione concordato sul risultato finale che è possibile vedere presso

IPazzi eco concept art Shop in Piazza San Paolo all’orto, 2 a Pisa

L’esposizione è da non perdere!

Laura Guadagnucci Livin’art – Arte da vivere

11900081_1613097918940684_570534856406874308_n

Temporay Art in Lucca : artworks from Germany and Brazil !

L’allestimento dello spazio nel cuore del centro storico di Lucca procede e sono arrivate le opere dei due autori non italiani della Scuderia Livin’art.

Sono stati momenti emozionanti: si è materializzata la collaborazione a distanza con i due validi autori che si sono proposti per entrare nella Scuderia Livin’art e con grande entusiasmo hanno voluto essere presenti con le loro opere al Temporary Art di Via della Cervia in Lucca

From Germany – Helen Shulkin Building Site I -II – III

acrilico su carta cm 50 x 40

La città di Helen è studiata e scandagliata attraverso uno sguardo profondo e sincero che restituisce sulla tela impressioni forti e vivide di città vissute.

Dal Brasile – Marcos de Oliveira “San Marcos”

acrilico su tela cm 100 x 80

La  peculiarità di Marcos de Oliveira sta nella originalità delle forme fra reale ed irreale, nel gioco dei colori nello spazio, nella fervida immaginazione che si sposa sia al contenuto che nasce dalla tradizione religiosa che a quello che nasce libero da qualsiasi schema.

Una bella soddisfazione avere qua in Italia, a Lucca, opere di artisti di provenienza diversa accomunati da una grande sensibilità e originalità espressiva e le cui opere si armonizzano con quelle degli artisti italiani della Scuderia Livin’art.

Tutte le opere su www.livinart.it

Continueremo la narrazione …

Laura Guadagnucci Livin’art – Arte da vivere

20150805_124927

Temporary Art – a new ‘artistic experience’

Un’esperienza nuova, interessante, libera.

Uno spazio dove esibire le opere della galleria on line: dal web alla strada.

Un’operazione semplice che smuove la creatività oltre che le opere e che offre l’opportunità di un contatto diretto con gli amanti dell’arte, con le persone che incuriosite si avvicinano a questo luogo nuovo, atipico, spontaneo.

Ecco i dintorni ed uno scorcio di interno del Temporary (Livin’) Art in Lucca

L’allestimento procede per successive impressioni, lo spazio è lasciato così come è stato trovato,  è adatto ad accogliere le opere

  

Le opere trovano quasi autonomamente il loro spazio, le armonie fra i diversi autori si sono create

     

Lo spazio è un continuo divenire …

A presto!

Laura Guadagnucci – Livin’art Arte da vivere