Category Archives: mostre d’arte

Nuove sinergie attorno all’ arte

E’ nata una nuova collaborazione: Livin’art ha avuto la fortuna di conoscere iPazzi – eco concept art Shop.

Si tratta di uno Shop tutto speciale come speciale è l’idea di Fabrizio Tronfi – il titolare – che ha creato un ambiente ricco di cose belle ed originali. La sua passione per l’arte lo spinge ancora oltre e organizza eventi artistici per promuovere le opere di autori validi, interessanti e che si armonizzino con l’ambiente che lui ha realizzato.

Il primo autore della Scuderia Livin’art ad esporre presso lo Shop di Pisa è stata Aurora Giampaoli con le sue opere fotografiche enigmatiche ed affascinanti che si sono sposate benissimo col contesto.

Fabrizio fa le cose in modo appassionato come noi di Livin’art, per questo la collaborazione è ricca ed entusiasmante. La fase dell’allestimento delle opere è stato un interessantassimo momento di confronto estetico fra lui, me e l’autrice. Dopo varie prove abbiamo con soddisfazione concordato sul risultato finale che è possibile vedere presso

IPazzi eco concept art Shop in Piazza San Paolo all’orto, 2 a Pisa

L’esposizione è da non perdere!

Laura Guadagnucci Livin’art – Arte da vivere

20150805_124927

Temporary Art – a new ‘artistic experience’

Un’esperienza nuova, interessante, libera.

Uno spazio dove esibire le opere della galleria on line: dal web alla strada.

Un’operazione semplice che smuove la creatività oltre che le opere e che offre l’opportunità di un contatto diretto con gli amanti dell’arte, con le persone che incuriosite si avvicinano a questo luogo nuovo, atipico, spontaneo.

Ecco i dintorni ed uno scorcio di interno del Temporary (Livin’) Art in Lucca

L’allestimento procede per successive impressioni, lo spazio è lasciato così come è stato trovato,  è adatto ad accogliere le opere

  

Le opere trovano quasi autonomamente il loro spazio, le armonie fra i diversi autori si sono create

     

Lo spazio è un continuo divenire …

A presto!

Laura Guadagnucci – Livin’art Arte da vivere

Novità al Centro per l’ Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato

Il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato rappresenta il cuore pulsante dell’arte contemporanea in Toscana.

Centro Pecci

Centro Pecci

La sua attività inizia negli anni ottanta all’interno di un interessante edificio progettato dall’architetto  italiano Italo Gamberini. Oggi sta attraversando un’ importante fase di ampliamento sia a livello di spazi – con la realizzazione di un modernissimo edificio commissionato all’architetto olandese Maurice Noi –  che di tipologia di progetti. Le attività sono spesso e volentieri finalizzate ad un vero e proprio  coinvolgimento della popolazione, con interessanti ed originali-innovativi interventi nelle piazze e strade della città a cui si aggiungono interessantissimi incontri ad ingresso libero con importanti personaggi del mondo dell’arte,  allo scopo di avvicinare ciascuno di noi all’arte contemporanea, alla sua lettura e comprensione.

 

 

In questo ambito si inserisce la serie di incontri dal titolo “A tu per tu con l’opera d’arte”.

locandina-pecciSette incontri ravvicinati con sette opere d’arte appartenenti alla collezione del Museo. Occasioni uniche di sentir parlare esperti come il curatore del Centro Stefano Pezzato ed avvicinarsi all’arte, facendola entrare in modo naturale nel nostro pensiero ed immaginario quotidiani.

Altro aspetto molto interessante delle attività del Centro è inerente al cosiddetto Cantiere Toscana Contemporanea, un Progetto promosso dalla regione con la finalità di far uscire l’arte dall’edificio museale per contaminare artisticamente il territorio regionale.

Un esempio è dato dalla prima esposizione personale dell’artista Isabelle Cornaro presso Casa Masaccio a San Giovanni Valdarno. Caso Masaccio si propone come uno spazio di sperimentazione di nuovi linguaggi artistici, un luogo che valorizza esperienze artistiche innovative.

 

 

Laura G. Livin’art – Arte da vivere

Laura Guadagnucci coordinatrice Livin'art

Laura Guadagnucci
coordinatrice Livin’art

Amedeo Modigliani in mostra

modigliani_pisa_palazzo_blu

Pisa Palazzo Blu – dal 3 ottobre 2014 al 15 febbraio 2015

Una esposizione contenuta ma di grande impatto. Uno spazio calibrato. Un allestimento discreto e suggestivo.

Una vita tragica ed affascinante. La morte prematura seguita dal suicidio della compagna in stato interessante sono emblema della passione come protagonista vitale. E’ affascinante il sapere del suo forte desiderio di scolpire, dell’essersi sempre sentito uno scultore.

Il suo stile è pura essenzialità e si esprime al massimo nella sala dei disegni. Pochi tratti ed il ritratto è compiuto. La libertà ed il genio di cogliere in pochi segni l’espressione intima dell’amico, dell’artista, delle amanti, di ogni modello.

La sua arte è la libertà di rappresentare anche asimmetrie del volto forse inesistenti che diventano espressione di tratti interiori, occhi privi di pupille, chiari e scuri accentuati, pose a volte esagerate: tutto questo una volta sintetizzato dallo sguardo dell’osservatore restituisce la verità del soggetto raffigurato.

E il mistero dell’arte si rinnova, con Modigliani, inimitabile.

 

Laura G. Livin’art – Arte da vivere

Un allestimento speciale

Il duo Fortuna-Malfatti di EffeEmmestudio ha realizzato diverse importanti esposizioni che hanno messo in risalto il potenziale artistico delle opere realizzate a quattro mani come ben si vede nelle immagini sottostanti relative ad una mostra in una nota galleria della città di Firenze (Aria Art Gallery).